“SALCHETO” NOBILE DI MONTEPULCIANO 2014 -VINO BIOLOGICO TOSCANA-

PIEMONTE: RUCHÉ DI CASTAGNOLE MONFERRATO D.O.C.G. 2016 -LACCENTO-
21 maggio 2018

 

TOSCANA: VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO D.O.C.G. VINO BIOLOGICO 2014

Tipologia: Rosso

Uvaggio: Prugnolo Gentile 100% (sangiovese)

Invecchiamento: 18 mesi (70% botte 30% “tonneaux”)

Affinamento in Vetro: 6 mesi

Temperatura di Servizio: 18° C.

Tappo: Sughero Naturale

Prima Annata di questo vino: 1990

Alcol: 13% Vol

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Un luminoso color rosso rubino. Al naso sentori fruttati di lampone e amarena e sentori floreali di rosa e violetta. Note speziate come pepe nero, cuoio, chiodi di garofano, liquirizia e tabacco. Avvolgente e caldo al palato, giustamente tannico e di lunga persistenza.

PREMI CON L’ANNATA 2014:

3 BICCHIERI AL GAMBERO ROSSO

90/100 SU WINE SPECTATOR

89/100 ROBERT PARKER

ABBINAMENTI

Ideale da abbinare a secondi a base di carne sia bianca che rossa. Ottimo anche con primi piatti corposi, come ragù di carne. Ottimo abbinamento con formaggi ad esempio pecorini e grana mediamente stagionati.

L’ANNATA

Sicuramente il 2014 è stata un’annata molto sfortunata dal punto di vista climatico. Molte piogge, temperature molto basse, diverse grandinate e poche ore di luce a disposizione della pianta. Tuttavia il Vino Nobile di Montepulciano etichettato “Salcheto” si rivela, inaspettatamente, uno dei Nobili più intensi e intriganti di sempre.

COMMENTI:

Ho avuto il piacere di visitare la cantina Salcheto qualche mese fa e mi sono resa conto personalmente della passione che queste persone mettono per raggiungere traguardi sempre più importanti e investire in obiettivi per  migliorare la sostenibilità ambientale e sociale dell’impresa, oltre a quella economica che è certamente perseguibile da tutti.

Hanno sviluppato un attento controllo di gestione ambientale basato su tre indicatori:

  • Carbon Footprint: per controllare energia e materia direttamente ed indirettamente consumate lungo il processo e ridurre le emissioni di gas clima-alteranti connesse.
  • Water Footprint: per razionalizzare l’uso dell’acqua ed abbatterne qualsiasi inquinamento.
  • Indice Biodiversità: in fase di sperimentazione applicata, monitora la qualità biologica del suolo e dell’ecosistema aziendale.

Questa azienda punta alla continua ricerca di una migliore interazione con l’ambiente.

Operano in una cantina energeticamente autonoma dove il risparmio di energia è la prima “fonte di approvvigionamento”

 

05/02/2018

CHIARA GENSINI

SOMMELIER FISAR